Vittoria Mondiale Michael Magnesi 23.04.2021

Michael Magnesi ancora in cima al mondo, vittoria in diretta nazionale

Il pugile de Le Cinéma Café ha fulminato il sudafricano Bulana

Sono bastati appena 47 secondi di match per avere ragione dell’avversario e confermare così il titolo di campione del mondo dei pesi superpiuma IBO. Michael ”Lonewolf” Magnesi, accompagnato dal main sponsor Le Cinéma Café, ha messo a segno ancora una volta il suo pericoloso e famigerato gancio destro, che in meno di un minuto ha mandato al tappeto lo sfidante sudafricano Khanyile Bulana, fino a prima ancora imbattuto.

Nel nuovissimo palazzetto dello sport del comune di Zagarolo, vicino Roma, inaugurato proprio per l’occasione, il match ha avuto luogo davanti le telecamere della Rai dopo anni di assenza del pugilato dagli schermi della tv italiana. «Mi aspettavo che finisse prima del limite ma non così presto. Di fronte al ring non ci sono scusanti, è lui che dà il verdetto», ha detto Michael subito dopo l’evento.

Ovvia la soddisfazione del patron della catena Le Cinéma Café, Roberto Massarone: «Ancora una volta Michael ci ha dimostrato che abbiamo puntato le nostre risorse sulla persona giusta, sono sicuro che faremo ancora tanta strada insieme».

Una strada che, a sentire Davide Buccioni della BBT e Alessandra Branco della A&B Promotions, organizzatori e promoter dell’evento, già punta oltreoceano. Non era cosa nascosta che, in caso di vittoria da parte del pugile laziale, negli Stati Uniti fosse già pronto un contratto per combattere nella “Mecca” della boxe internazionale.

Parole d’elogio anche da parte di un nome importante del pugilato italiano come l’olimpionico Roberto Cammarelle, a bordo ring per la cronaca in diretta televisiva: «Abbiamo un campione vero, che sa fare pugilato, che vuole arrivare ancora più in alto e che porterà l’Italia a sognare».

Per l’atleta marchiato Le Cinéma Café la conquista del titolo mondiale dei pesi superpiuma IBO era arrivata per la prima volta lo scorso 27 novembre, nell’incontro tenutosi a Fondi (LT) contro il ruandese Patrick Kinigamazi. Venerdì 23 aprile la conferma, con la cintura iridata che resta in Italia.

Ufficio stampa Team Magnesi

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche questi articoli