«La scalata mondiale è appena iniziata»

Non un punto di arrivo ma di partenza, quello ottenuto a Fondi (LT) venerdì 27 novembre dal pugile laziale Michael Magnesi, che mandando al tappeto lo sfidante Patrick Kinigamazi ha ottenuto la cintura mondiale IBO dei pesi superpiuma.

L’atleta de Le Cinéma Café è diventato il 36esimo italiano a laurearsi campione del mondo di pugilato. Un successo, quello di venerdì, che con un ruolino di 18 incontri vinti e zero sconfitte tra i professionisti lo conferma tra i migliori superpiuma di tutte le sigle.

«Con questo incontro sono passato dal 27esimo posto al 19esimo del ranking mondiale» ha sottolineato con orgoglio a pochi giorni dalla conquista del titolo IBO Magnesi. Per poi promettere: «Si tratta di una scalata che è appena iniziata».

Una vittoria che ha visto impegnato l’entourage per quasi un anno, soprattutto negli ultimi 6 mesi per garantire il match anche con le disposizioni anti-Covid, che hanno costretto i pugili a combattere senza la presenza del pubblico. In ogni caso, sia il manager di Magnesi, Davide Buccioni della BBT Promotion, che la promoter (nonché moglie di Michael), Alessandra Branco della A&B Events, fanno sapere che si tratta soltanto di un primo passo. «Ora Michael si godrà per un po’ di giorni questa vittoria inseguita con tenacia e passione» ha detto Alessandra Branco. «Poi ci metteremo a tavolino e valuteremo le varie opzioni che si apriranno, vista la posizione attuale in classifica mondiale».

Per i responsabili organizzativi, le possibilità saranno queste: nei prossimi mesi Magnesi potrebbe decidere di sfidare un nuovo opponente per la difesa del titolo vinto venerdì scorso, oppure potrebbe essere a sua volta sfidato. Infine, fatto non impossibile, potrebbe arrivare una qualche proposta da oltreoceano per una nuova sfida mondiale.

In ogni caso, anche chi affianca il fighter al di là del lato tecnico ha fatto sapere di essere prontissimo al prossimo appuntamento. E in particolare l’amico e main sponsor Roberto Massarone, fondatore e manager della catena Le Cinéma Café: «Sono orgoglioso di Michael e sono pronto a sostenerlo ancora verso nuovi traguardi internazionali. Lo merita davvero».

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche questi articoli