tazzina da caffè Le Cinéma Café

Le regole di un buon caffè

Lungo, corto, al vetro, in tazza, macchiato, freddo, da portare via, eccetera eccetera. La verità è che per produrre e bere un buon caffè ci sono delle regole ben precise, che solo di rado vengono seguite nella maggior parte dei bar e caffetterie italiane.

La prima è sicuramente quella di avere del buon caffè pronto ad essere macinato. La materia prima è determinante per ottenere un’ottima estrazione: è come se dobbiamo cucinare una pasta al pomodoro, è ovvio che con i pomodori freschi questa venga più buona. Per tale motivo, il caffè va macinato al momento, appena prima dell’estrazione. Perché altrimenti si disperdono gli aromi, elementi determinante nell’estrazione e gusto di un buon caffè. Poi c’è la questione dell’igiene: la pulizia della macchina non viene fatta solo a fine giornata. È come se pulissimo le padelle la sera dopo averci cucinato sia a pranzo che a cena. Infatti, un buon barista sa che fare andare un po’ d’acqua prima di estrarre il caffè, al pari della pulizia con un panno o dei pennelli di quello che comunemente viene chiamato “braccino” – ma che in realtà è il “portafiltro” – è alla base di un buon caffè. L’igiene è alla base di un buon caffè perché qualsiasi impurità può viziare l’estrazione, modificandone aroma e sapori. Per tale motivo andrebbero puliti ad ogni espresso, sia i beccucci inferiori del porta filtro che la parte superiore di esso che si aggancia con la macchina. E soprattutto, il caffè, una volta macinato e posizionato nel filtro, va pressato con un pressino manuale, magari anche aggiungendo alla pressione una leggera rotazione con il polso per compattarlo.

Caffè Le Cinéma Café

Una volta seguite tutte le regole, c’è l’estrazione, che comunemente dovrebbe durare tra i venti e trenta secondi e poi si può gustare il sapore di un caffè fatto a dovere. È importante che tutti sappiano come si faccia un buon caffè, perché la cultura di una delle bevande più apprezzate dagli italiani deve essere gustata  anche per come la si produce.

Ma forse, prima delle regole, del sapore, del piacere, quando si entra in un bar si cerca il sorriso e la disponibilità di un barista. Per questo va sempre cercato chi prova a darvi tutto questo, sia un buon caffè che una nuova concezione di fare caffetteria.

E se anche questo non dovesse bastarvi portatevi il caffè a casa, per far in modo che l’aroma unico delle cialde targate Le Cinèma Café possano accompagnarvi in ogni momento della giornata.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbero interessarti anche questi articoli